<

insta roundedrounded youtube

Tambov State e Minho in azione

Campionati Europei Universitari di volley a Camerino

QUARTI UOMINI: TEDESCHE AVANTI, POL. MARCHE CON ONORE
ALMERIA E MONTPELLIER PIÙ FORTI DEL… TEMPORALE

La Germania realizza l’en plein e dopo il Monaco di Baviera in rosa, piazza in semifinale anche i maschi di Monaco e di Costanza. Il Campionato Europeo Universitario di volley ha le sue quattro semifinaliste anche tra gli uomini: oltre alle due tedesche si giocheranno le medaglie Almeria e Montpellier.

Di fatto i quarti di finale premiano le squadre vittoriose dei proprio raggruppamenti. L’Università Politecnica delle Marche non riesce a frenare la marcia del Monaco di Baviera, sebbene gli “strappi” il primo set del torneo. La reazione nel terzo set dei ragazzi di Baleani smorza i cori dei pittoreschi tedeschi, Monaco torna però a sfruttare centimetri e forza fisica e chiude nel quarto parziale. La Politecnica delle Marche giocherà ora per le posizioni dalla nona alla dodicesima, affrontando domani a Matelica il Varsavia. Avanza anche il Costanza, sempre in controllo sui turchi del Beykent, in una giornata condizionata dal temporale che provoca diverse interruzioni della corrente. Almeria e Montpellier si dimostrano più forti dei black-out, passando il turno a spese di Rijeka e Varsavia. Quella tra spagnoli e croati è una maratona da record, lunga tre ore e un quarto a causa di due lunghe interruzioni: Soriano e compagni rimontano da 1-2, a decidere nel finale di tie-break è il servizio a regalare la semifinale all’Almeria. La sfida franco-polacca termina in parità: il Montpellier riscatta la sconfitta delle colleghe di Lorena e supera in quattro set il Varsavia (che presenta in campo Ilewicz al posto dell’infortunato Pempiak). Gara anche questa condizionata dal black-out elettrico (in avvio di quarto set), ma meno “tormentata” di quella tra Almeria e Rijeka. Nel femminile, la giornata si rivela positiva per Camerino, che dopo aver battuto in mattinata le norvegesi del Bergen, concede il bis anche contro Cipro. Un facile 3-0 che mette il sigillo sul primo posto della poule E: domani la semifinale 9°-12° posto contro la perdente della sfida tra Tampere e Groningen.

  Bacau Romania fa festa Cus Camerino time out Groningen Olanda

ALMERIA – RIJEKA 3-2
PARZIALI: 23-25 (29’), 25-21 (30’), 22-25 (48’), 25-18 (67’), 15-12 (20’)
ALMERIA: Soriano Cortes, Saez Casado, Lorente Camacho, Gonzales Felipe Moreno, Sanchez Fernandez, Bueso Escobar, Cabrera, Muñoz Garrote, Cadavid Martinez, Fenoy Garrido, Gonzales Oscar, Casimiro Artes (L1), Gonzalez Carlos (L2). All. Berenguel Segura - Sanchez Peñas.
RIJEKA: Dukic, Marelic, Cule, Lasic, Hrabov, Susanj, Komosar, Doric, Banko, Smiljanic, Babic, Jurcevic (L). All. Suker - Dragicevic
ARBITRI: Rydland (Norvegia) – Beutling (Germania)
PROGRESSIONE PUNTEGGIO: 1° set: 8-6, 16-15, 23-25; 2° set: 7-8, 14-16, 25-21; 3° set: 6-8, 9-16, 22-25; 4° set: 8-2, 16-9, 25-18; 5° set: 8-6, 15-12

MONACO B. – POL. MARCHE 3-1
PARZIALI: 25-14 (19’), 25-21 (24’), 20-25 (27’), 25-14 (24’)
MONACO BAVIERA: Zierhut, Höfer, Kessler, Panev, Noack, Malesha, Wehl, Umlauft, Pielmeier, Wenninger (L). All. Jachowicz - Wolfrum
POLITECNICA MARCHE: Celebre, Masuzzo, Danti, Tagliavento, Bizzarri, Filipponi, Cori, Stella, Boncompagni, Rossi, Solagna, Farinelli (L). All. Baleani - Marzioli.
ARBITRI: Alcaraz Villada (Spagna) – Azinheira (Portogallo)
PROGRESSIONE PUNTEGGIO: 1° set: 8-5, 16-7, 25-14; 2° set: 8-5, 16-11, 25-21; 3° set: 8-5, 16-15, 20-25; 4° set: 8-4, 16-11, 25-14

COSTANZA – BEYKENT 3-0
PARZIALI: 25-15 (23’), 25-22 (27’), 25-23 (30’)
COSTANZA: Baur, Dürnay, Fürst, Keckeis, Kriech, Müller, Mundt, Röhl, Scheller, Sigmund, Tisbierek, Neuffer (L). All. Eck - Vogt
BEYKENT: Altinöz, Dindar, Acar, Çevikel, Babut, Igbar, Firincioglu, Hepsen, Kisal, Hazirol (L), Turunç (L). All. Sumen - Duru
ARBITRI: Rikken (Olanda) – Boariu (Romania)
PROGRESSIONE PUNTEGGIO: 1° set: 8-4, 16-8, 25-15; 2° set: 8-7, 16-13, 25-22; 3° set: 7-8, 16-14, 25-23

MONTPELLIER – VARSAVIA 3-1
PARZIALI: 25-12 (17’), 23-25 (25’), 25-20 (27’), 25-19 (44’)
MONTPELLIER: Patry, Mandadjiev, Nevot, Petrov, Corteggiani, Pascal, Hervoir, Henry, Josserand, Pauly, Lalouette (L). All. Hallart
VARSAVIA: Tyszowski, Kleczaj, Ignatowski, Szuleka, Bogacki, Zyzkowski, Ilewicz, Jankowski (L). All. Weker - Ciesniarska
ARBITRI: Papageorgiou (Cipro) – Ubaldi (Italia)
PROGRESSIONE PUNTEGGIO: 1° set: 8-3, 16-7, 25-12; 2° set: 8-7, 16-14, 23-25; 3° set: 8-6, 16-14, 25-20; 4° set: 7-8, 16-13, 25-19

Poule E (9°-14° posto)
BABES-BOLYAI – ARMENIA 3-0
PARZIALI: 25-13 (21’), 25-4 (18’), 25-20 (20’)
BABES BOLYAI: Cherbeleata, Brustur, Remes, Silasi, Ivan, Daineanu, Pop, Ciupe, Ardeleah, Hasmasan (L). All. Santa - Rusu
ARMENIA: Aboyan, Hovhannisyan, Petrosyan, Simonyan, Khosrovyan, Hobosyan, Davtyan, Movsisyan, Khlghatyan, Prazyan (L). All. Yasakova.
ARBITRI: Hojka (Polonia) – Opitz (Germania)
PROGRESSIONE PUNTEGGIO: 1° set: 8-3, 16-5, 25-13; 2° set: 8-0, 16-3, 25-4; 3° set: 8-5, 16-13, 25-20

Poule F (9°-14° posto)
PORTO – SOGN OG FJORDANE 3-0
PARZIALI: 25-16 (18’), 25-23 (29’), 25-22 (27’)
PORTO: Oliveira, Leite, Figueiredo, Martins, Moreira, Marcos Garcia, Guerra, Silva, Alves, Simões, Gomes (L). All. Santos - Nora
SOGN OG FJORDANE: Sandven, Herrebroden, Froestad, Johnstad, Fasteland, Bjelland, Alvheim, Kvamme (L). All. Roneid.
ARBITRI: Cobb (Regno Unito) – Haas (Germania)
PROGRESSIONE PUNTEGGIO: 1° set: 8-6, 16-13, 25-16; 2° set: 5-8, 13-16, 25-23; 3° set: 7-8, 16-15, 25-22

FEMMINILE

Poule E (9°-13° posto)
CAMERINO – CIPRO 3-0
PARZIALI: 25-10 (20’), 25-17 (22’), 25-9 (20’)
CAMERINO: Lupidi, Berardinelli, Fedeli, Foglia, Antolini, Alessandroni, Lombardi, Antonini, Patrassi, Pieristè, Rossini, Morgoni (L). All. Giganti - Misici Falzi
CIPRO: Alexandrou, Christodoulou, Economidou, Leonidou, Liatsou, Maragou E., Maragou G., Papayanni, Paraskeva, Petrou, Serghiou, Maragou C. (L). All. Papadopoulos
ARBITRI: Skartlien (Norvegia) – Speina (Polonia)
PROGRESSIONE PUNTEGGIO: 1° set: 8-2, 16-5, 25-10; 2° set: 8-7, 16-15, 25-17; 3° set: 8-2, 16-8, 25-9

PROGRAMMA MASCHILE

Quarti di finale
Almeria – Rijeka 3-2 (23-25, 25-21, 22-25, 25-18, 15-12
Monaco Baviera – Pol. Marche 3-1 (25-14, 25-21, 20-25, 25-14)
Costanza – Beykent 3-0 (25-15, 25-22, 25-23)
Montpellier – Varsavia 3-1 (25-12, 23-25, 25-20, 25-19)

Semifinali 1°-4° posto
Almeria – Costanza sabato 25, ore 11 (PalaOrsini Camerino)
Monaco Baviera – Montpellier sabato 25, ore 11 (PalaGentili Camerino)

  Minho Portogallo Tambov State Russia time out Groningen

Semifinali 5°-8° posto
Rijeka – Beykent sabato 25, ore 11 (Castelraimondo)
Pol. Marche – Varsavia sabato 25, ore 11 (Matelica)

Gironi 9°-14° posto
Pool E
Babes-Bolyai – Armenia 3-0 (25-13, 25-4, 25-20)
Armenia – Sheffield Hallam sabato 25, ore 9 (PalaOrsini Camerino)
Sheffield Hallam – Babes-Bolyai sabato 25, ore 17 (Castelraimondo)
Classifica: Babes Bolyai punti 3, Sheffield Hallam punti 0, Armenia punti 0.

Pool F
Porto – Sogn og Fjordane 3-0 (25-16, 25-23, 25-22)
Sogn og Fjordane – Valencia sabato 25, ore 9 (PalaGentili Camerino)
Valencia – Porto sabato 25, ore 17 (Matelica)
Classifica: Porto punti 3, Valencia punti 0, Sogn og Fjordane punti 0.

FEMMINILE

Gironi 9°-13° posto
Pool E
Camerino – Cipro 3-0 (25-10, 25-17, 25-9)
Classifica: Camerino punti 6; Bergen punti 0, Cipro punti 0.

Pin It
Studio 7 TV

RADIO STUDIO7 direttatv

 Video

seguici su facebook