<

twitter roundedinsta roundedrounded youtuberounded google

corsa alla spada camerino

È ripresa a pieno ritmo a Camerino l'attività dell'associazione Corsa alla Spada che, attraverso le commissioni, sta organizzando la XXXIII edizione delle festività in onore di San Venanzio Martire, Patrono della città. Sono dunque molte le persone già in attività, e tre volte la settimana ci si confronta sulle scelte relative ai vari aspetti: il regolamento della corsa, le ricette delle taverne, le linee guida per il corteo, la festa per Santa Camilla Battista, le date addirittura. 

Sì, perché quest'anno le elezioni del 25 maggio impongono una sospensione inedita. Vediamo intanto le date.

Si inizia il 15 maggio con la ormai tradizionale cena in piazza, che qualcuno non a torto ha chiamato "la cena dei mille". Il 16 maggio apriranno le Taverne dei Terzieri, che funzioneranno fino al 19 maggio compreso, giorno della Fiera di San Venanzio. Resteranno chiuse per via delle elezioni dal 20 al 27 maggio, e riapriranno dal 28 maggio fino a lunedì 2 giugno, giorno dedicato alla Santa Camilla Battista da Varano, per il quale si disputerà da quest'anno il Palio degli Arcieri. La Corsa alla Spada si terrà domenica 1° giugno.
La commissione ha deciso che il numero delle dame dei tre cortei dovrà essere uguale: 12 per ciascun Terziero. Chi ha un abito personale dovrà dunque contattare i responsabili dei singoli cortei per prendere accordi e verificare la possibilità di essere inserito nel corteo; sarà dunque inutile presentarsi inattesi all'ultimo momento e senza previ accordi, perché non potrà essere ammesso nel corteggio storico.
La sera del 17 maggio, per l'Offerta dei Ceri, nei cortei non è prevista la partecipazione di bambini, i quali potranno partecipare (massimo 5 per Terziero) domenica 1° giugno quali membri della famiglia del Priore; ovviamente, anche in questo caso chi intende partecipare dovrà prendere accordi con il responsabile del Terziero di appartenenza (Alessandra Montanari per Di Mezzo, Samantha Bottoni per Muralto ed Eleonora Conforti per Sossanta).
Per partecipare al corteo nel gruppo dei popolani non è previsto nessun numero massimo; tuttavia l'inserimento nel gruppo è subordinato ad un adeguato abbigliamento, anche negli accessori, supervisionato da incaricati dal direttivo dell'associazione. Il gruppo dei popolani è coordinato da Germano Eustacchi, con cui ci si può accordare per la partecipazione.
Ovviamente chi sceglie di partecipare ai vari cortei rinuncerà ad attività incompatibili con lo spirito della rievocazione, quali telefonare al cellulare, fotografare o filmare, fumare, masticare chewing gum, e così via, ed eviterà di mostrare tatuaggi, piercing, gel colorati, gioielli moderni.

 

Pin It

crazyland 690x153

Studio 7 TV

Video

seguici su facebook

coming soon

Meteo Marche

sempre con te

 

twitter roundedinsta roundedrounded youtuberounded google