<

twitter roundedinsta roundedrounded youtuberounded google

grosseto videx

Serie B1M: a Grosseto il 'cuore Videx' non basta...

Al termine di una autentica battaglia sportiva si impone la Invicta, ma la Videx è Campione d'Inverno ed accede alle Final Four di Coppa Italia!

INVICTA EDILFOX GROSSETO - VIDEX M&G GROTTAZZOLINA 3-2

INVICTA EDILFOX GROSSETO: Lipparini 7, Porcello 16, Torre 4, Galibonov 14, Smiriglia 3, Pellegrino 20, Caldelli (l). N.e.: Rolando, Brandi, Alessandrini, Pedroni, Benedettelli, Benassi. All. Pantalei - Nelli.

VIDEX M&G GROTTAZZOLINA: Vecchi 12, Tomassetti 8, Hendriks 12, Paris 15, Salgado 14, Gabbanelli (l), Minnoni, Thiaw 2. N.e.: Brandi, Girolami, Pison. All. Ortenzi - Cruciani.

Parziali: 27-25; 17-25; 25-18; 19-25; 15-11.
Arbitri: Giusto - Soffietto

INVICTA: Battute sbagliate: 20, Aces: 9, Muri: 10.
VIDEX: Battute sbagliate: 20, Aces: 11, Muri: 6.

GROSSETO - Al termine di una autentica battaglia sportiva di oltre due ore la spunta la formazione di casa, una coriacea quanto competitiva Invicta Edilfox, che regola una Videx meno efficace del solito al quinto set.
Gara al cardiopalma sin dalle battute iniziali, complici due formazioni di grande spessore per la categoria: Pantalei da fiducia alla diagonale Torre-Pellegrino, con Porcello-Smiriglia al centro e Lipparini e Galabinov alle bande con Caldelli libero; risponde la "solita" Videx con Cecato-Hendriks, Salgado-Tomassetti al centro, Vecchi e Paris ad agire da schiacciatori con Gabbanelli libero.
Il grande equilibrio che caratterizzerà la gara dà bella mostra di sé sin dalle prime battute, con Grosseto avanti di un soffio alla prima sospensione obbligatoria (8-7), complice anche un Grottazzolina oltremodo falloso. Le squadre mettono in mostra sin da subito la tattica principale che farà da costante per tutto il match, ossia una grande aggressività al servizio. Alla fine saranno 20 gli errori dalla linea dei nove metri per entrambe le compagini, ma tanti anche i punti diretti (11 per la Videx con Hendriks sugli scudi, 9 per la Invicta). La squadra di casa gira a mille, e si porta sul 16-12 prima, sul 21-17 poi. Quando ormai il set sembrava compromesso, però, ecco uscir fuori il proverbiale "cuore Videx" che riporta Paris e compagni sul 21-21, grazie ad una serie di bolidi al servizio di Hendriks. Ma c'è di più: Grottazzolina ha anche un'occasione ghiottissima di portarsi in vantaggio su free ball "offerta" da Grosseto; una distrazione fatale in fase di appoggio, però, vanifica il tutto con Galabinov e compagni che sentitamente ringraziano e si portano a condurre. La Videx non molla ma l'assist offerto ai grossetani è gigantesco ed il parziale si chiude in favore dei padroni di casa con un rocambolesco 27-25.
La reazione Videx allo schiaffo subìto è veemente: il secondo parziale si riapre con il solito grande equilibrio che regna fino al 14-16; da lì in poi comincia però il monologo grottese che "tramortisce" i locali e chiude 17-25.
Il terzo set rimette immediatamente in evidenza le difficoltà di giornata sul fronte Videx, che si trova ad inseguire sin dai primi scambi un Grosseto "perfetto" che prende subito un buon margine e lo porta avanti sino alla fine: il 25-18 che chiude il parziale ne è testimonianza piuttosto eloquente.
La capolista non ci sta però a far da vittima sacrificale all'ottima giornata della formazione di Pantalei, tanto che il quarto set potremmo definirlo la "fotocopia" del precedente, ma a parti invertite: Videx sempre avanti, margine che aumenta col passare dei minuti (7-8, 12-16, 17-21) fino al 19-25 conclusivo che consegna in mano alla formazione grottese il titolo di Campione d'Inverno ma soprattutto la qualificazione alla Final Four di Coppa Italia che spetta di diritto alle capoliste dei rispettivi gironi al giro di boa (oltre che alla migliore seconda).
Il tie break si conferma la consueta "lotteria": Grosseto parte forte, con una Videx che non regge l'urto e nei primi scambi si ritrova sotto 4-1; una decisione arbitrale alquanto discutibile "regala" ai padroni di casa il 5-1 con Hendriks che ingenuamente si fa anche comminare un rosso; il nervosismo, come sempre accade, "appanna la vista" dei grottesi che tentano vanamente una rimonta sul finale ma ormai la gara è definitivamente compromessa. Il 15-11 finale consegna a Pellegrino e compagni lo scettro di un match dai grandi contenuti agonistici, che ha visto fronteggiarsi con onore due ottime formazioni che senz'altro meritano il posto che occupano in graduatoria.
Sarà difficile per chiunque venire a vincere a Grosseto contro l'Invicta vista ieri, eppure un pizzico di rammarico non può mancare sul campo Videx, che peraltro ai punti ha anche avuto complessivamente la meglio avendo messo a terra 104 palloni contro i 103 di marca toscana: l'ennesima testimonianza numerica di un equilibrio totale degno di palcoscenici anche superiori.
Il titolo di campione d'inverno e la qualificazione alla Final Four di Coppa rimangono tuttavia un ottimo "ripiego" ai punti lasciati per strada, ma soprattutto costituiscono un gran bel regalo di compleanno per il nostro "Leonida" Claudio Paris! Auguroni!!!

Pin It
Studio 7 TV

Video

seguici su facebook

coming soon

FOX magazine

Meteo Marche

sempre con te

 

twitter roundedinsta roundedrounded youtuberounded google