<

twitter roundedinsta roundedrounded youtuberounded google

Oggi, lunedì 25 novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne,

presso il Rettorato dell’Università di Camerino, è stato presentato “Il piano di ateneo per le Pari Opportunità”, dove sono intervenuti il Rettore Claudio Pettinari, la Delegata del Rettore per le Pari Opportunità Barbara Re e Lucia Romagnoli in rappresentanza di ActionAid. Inoltre si è dato il via alla 2°edizione del contest “Donne: diritto alla vita senza violenza” rivolto agli studenti delle scuole superiori e agli studenti universitari per la realizzazione di un elaborato sulla prevenzione della violenza contro le donne. Su scala europea, l’Italia, come ricordato dal Rettore, si trova al 28° posto per il numero di laureati ma al 1°posto per il numero femminicidi: infatti esistono tante forme di violenze che sono latenti ed è giunto il momento di farle emergere e possibilmente di sopprimerle. La gente è consapevole e cosciente di come si sta comportando, ma nonostante ciò non viene prestata adeguata attenzione alla parità di genere. Proprio per questo motivo, UNICAM ha deciso di premiare ed incentivare tutte quelle iniziative che riguardano questa tematica. Infatti ha creato un piano, il cui centro d’indagine è il linguaggio, che pur essendo fondamentale è poco considerato. Un piano che punta ad attuare le politiche della diversità e fa leva, soprattutto, sul “valorizzare le specificità di ciascuno”, come sottolineato dalla professoressa Re, la quale ha ricordato, anche, come poche donne abbiano un’occupazione all’interno del campo tecnico-scientifico. Inoltre si è parlato del contest “Donne: diritto alla vita senza violenza”, giunto alla sua seconda edizione, realizzato in collaborazione con ActionAid. Tale contest invita gruppi di giovani studenti a realizzare un progetto in cui si parli delle pari opportunità nelle professioni, discriminazioni e stereotipi. Nella prima edizione,tra i tanti progetti che sono stati inviati, è stato selezionato lo spot pubblicitario “Bona”, creato dal gruppo scout Agesci Porto San Giorgio 1: trattasi di un breve video che si caratterizza per la sua “chiarezza ed incisività”, come descritto dalla professoressa Re.
Unicam è sempre attenta ai bisogni, non solo del territorio, ma anche a quelli umani.

Pin It
Studio 7 TV

Video

seguici su facebook

coming soon

FOX magazine

Meteo Marche

sempre con te

 

twitter roundedinsta roundedrounded youtuberounded google