<

twitter roundedinsta roundedrounded youtuberounded google

Dopo la grande festa promozione, la Roana CBF è pronta a tornare in campo.

Il campionato è archiviato ma le final four di Coppa Italia attendono le maceratesi per un ulteriore banco di prova che, da vincitori del titolo di B1, andrà affrontato con ancora maggior determinazione e consapevolezza, armi più volte rimarcate da coach Paniconi durante tutto il campionato. “Il successo di sabato è stato molto dispendioso dal punto di vista emotivo - ha dichiarato il coach maceratese - In questi giorni stiamo lavorando per ritrovare il massimo livello di concentrazione ma sono certo che il campo e l’atmosfera di Vicenza ci faranno ritrovare lo smalto e la grinta che servono in certi momenti”. Grande positività ed entusiasmo dal general manager della società, Massimiliano Balducci: “E’ estremamente positivo affrontare questa competizione dopo aver archiviato il discorso campionato - ha dichiarato l’uomo simbolo del main sponsor CBF Balducci - Ci siamo scrollati di dosso un gran numero di pressioni, siamo in un’ottima condizione e questo ci darà una marcia in più”. Fare pronostici, però, è pressoché impossibile: “Non credo ci sia un favorito - ha aggiunto il general manager maceratese - tutte e quattro le formazioni sono approdate con merito a queste final four perciò potrà succedere di tutto. E’ ovvio che il nostro sogno è quello di bissare il successo di sabato. Non sarà facile ma ho grande fiducia nella squadra ed in tutto lo staff perciò sono certo che disputeremo in ogni caso una buona Coppa Italia”.
Busto Arsizio, Latina e Vicenza andranno a completare il tabellone e saranno proprio le padrone di casa, seconde classificate nel girone B, a confrontarsi con la Roana CBF giovedì alle 20.30 al Palasport di Vicenza. Ad aprire le danze sarà l’altra semifinale tra le vincitrici dei gironi A e D alle 17 mentre la finalissima si giocherà venerdì alle 19, preceduta dalla finale per il terzo e quarto posto in programma alle 15. Un altro accattivante appuntamento è alle porte. Dopo la tappa in paradiso è già tempo di tornare sulla Terra, sperando di trovare l’ennesima spinta per andare ancora più in alto.

Pin It

crazyland 690x153

Studio 7 TV

Video

seguici su facebook

coming soon

Meteo Marche

sempre con te

 

twitter roundedinsta roundedrounded youtuberounded google