<

twitter roundedinsta roundedrounded youtube

hostgator discount

app radiostudio7

08-02-2022  La guida grottese commenta il 3-0 casalingo agli scaligeri.

Continua il trend positivo della Videx. Il match valido per la quinta giornata di ritorno non tradisce i pronostici e si risolve in un 3-0 che conferma la leadership grottese nel girone bianco di A3. Un’ora e dodici minuti sono bastati a piegare la resistenza di una Geetit Bologna irretita nel primo set ma insidiosa nei parziali successivi.

E’ periodo di straordinari dalle parti di Grottazzolina e coach Ortenzi fa rifiatare Cubito schierando Lanciani nel sestetto di partenza e proprio al centro spicca la prestazione di Focosi con 5 muri-punto sui complessivi 8 di squadra. Rasmus Breuning Nielsen si prende, manco a dirlo, la palma di top scorer con 23 punti (75% in attacco) e divide con Vecchi i palloni messi a terra dai nove metri (due ace per parte). Nulla da eccepire se non quel vizio innocente di allentare la presa quando le partite sembrano ormai in cassaforte e coach Massimiliano Ortenzi non ha mancato di farlo notare anche nel post-partita: “Avevo chiesto ai ragazzi di approcciare al meglio la gara ed hanno risposto molto bene da questo punto di vista (25-12 il finale del primo set ndr). Nella seconda metà del secondo set e nel terzo ci siamo un po’ seduti commettendo quei soliti errori che in situazioni normali non si vedono. Bologna ha fatto il suo e a quel punto sono serviti i vantaggi per chiudere una partita che rischiava di riaprirsi pericolosamente.”
Match che ha visto l’esordio assoluto in serie A di Andrea Romiti, palleggiatore classe 2004, figlio di Rossano e nipote di Roberto (rispettivamente presidente e libero della Videx Grottazzolina), nonché ennesima testimonianza della bontà del lavoro societario in termini di settore giovanile: “Esordire in serie A rappresenta sempre qualcosa di speciale - ha proseguito Ortenzi - Avremmo voluto concedergli spazio non solo in battuta ma anche in palleggio ma il break da quattro punti degli avversari ha spinto il parziale ai vantaggi costringendoci a rivedere un po’ i piani. Sono sicuro però che da qui in avanti ci saranno altre occasioni per vederlo all’opera. In questo momento bisogna centellinare le energie perché giochiamo praticamente ogni tre giorni e servirà fare il possibile per presentarci ad ogni partita nella migliore condizione.”
Mercoledì 9 febbraio (ore 20.30) si torna ancora una volta al PalaGrotta per il recupero del match valido per la seconda giornata di ritorno contro la Volley Team San Donà di Piave.

 

Pin It
Studio 7 TV

RADIO STUDIO7 direttatv

 Video

seguici su facebook

coming soon

US TOP 20 show

Meteo Macerata

sempre con te

twitter roundedinsta roundedrounded youtube