Magazine di informazione, musica e spettacolo - curato da Radio Studio 7

15-05-2017 Ascoli P. "Un calcio al sisma"

ASSEGNO

“Un calcio al sisma”, 1387 volte grazie. Alla Guardia di Finanza la Coppa della solidarietà 1387 volte, 1387 segnali di speranza per la ricostruzione del palazzetto dello sport ad Arquata del Tronto. Si è concluso ieri, con enorme successo e sentita commozione da parte degli organizzatori, il torneo “Un calcio al sisma” che è andato in scena a Monticelli e ha raccolto 1387 euro con la raccolta fondi che andrà a finanziare in parte il nuovo centro sportivo polifunzionale del centro ascolano, grazie alla giornata di sport e solidarietà ideata e realizzata da Carlo Angeletti, Leila Caringola e Claudia Malinconico, con il patrocinio della Trementozzi Eventi Comunicazione, dei Comuni di Ascoli Piceno e Arquata del Tronto e dello Csen Marche. Una giornata di visibile emozione per tutti i presenti, che hanno visto affrontarsi ben nove squadre nell’arco dell’intera domenica: Dronken Piraten, Croce Rossa Italiana di Ascoli, Misericordia di Ascoli, Polizia di Stato di Ascoli, Croce Verde di Ascoli, Croce Bianca di Val Vibrata, Croce Verde di Monte San Giusto, Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto e Guardia di Finanza di Ascoli Piceno.

Quest’ultima, battendo in finale per tre a zero la Misericordia, ha alzato al cielo la Coppa della solidarietà, grazie alla doppietta di Battilana e il centro di Andrea Evangelisti, eletto capocannoniere del torneo. Terzo posto per i Dronken Piraten, che hanno superato nella finalina di consolazione la Croce Verde
di Ascoli, mentre il riconoscimento per il miglior portiere è finito tra le mani di Marco Bacaloni dei Dronken.

  FINANZA COPPA FINALISTE INSIEME DONNE CROCE VERDE

 Al termine dell’evento, che ha ricevuto anche la visita dell’Assessore allo Sport di Ascoli Massimiliano Brugni e del tecnico sambenedettese Ottavio Palladini, una simpatica sfida tra la squadra degli organizzatori e la Scuola di Spettacolo Solidale Giampierini, che in veste di clown, hanno intrattenuto gli spettatori prima delle premiazioni finali, che hanno visto tutte le squadre ricevere una targa ricordo, così come il presentatore Roberto Marabini e il direttore di gara Paolo Morresi. Speciale premio fair play, inoltre, alla Croce Verde di Ascoli Piceno che ha schierato tra le sue fila ben tre donne, che hanno messo in campo grinta, simpatia e notevoli capacità. “Una splendida giornata di sport e solidarietà – hanno detto gli organizzatori – abbiamo superato il tetto dei mille euro raccolti grazie anche alla collaborazione delle attività Ristorante Il Peperoncino, Poste Store, Bar Ideal e Caffè del Corso che, nei giorni precedenti l’evento, hanno messo a disposizione un bussolotto per le offerte. Un grazie particolare va anche agli sponsors Prince Sport, Cirix, Grafiche Tacconi, Acqua&Sapone, Parrucchieria Pink, Pizzeria-Pub Da Bruno e Vittoria Ristorante che hanno permesso tutto questo ma, soprattutto, a chi ha donato e ha contribuito con un
piccolo gesto ad inseguire il sogno di ricostruire il palazzetto di Arquata, convinti che sport e solidarietà formino un connubio vincente”.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

News Sport Maceratese

Il meteo

Meteo Marche

Coming soon