Magazine di informazione, musica e spettacolo - curato da Radio Studio 7

04-02-2017 Polisportiva Cingoli torna a vincere e lo fa in trasferta

polisportiva cingoli

Polisportiva Cingoli 24-23 Metelli Cologne (11-11) – articolo di Giacomo Grasselli
PC: Danti, Gentilozzi, Ilari 3, Gambini, Nuccelli, Strappini 3, Analla 2, Camperio 3, Trillini, Rubbo Rodriguez 5, Mangoni 7, Russo, Matijasevic 1. All. Nocelli
MC: Manenti, Gavidia 6, Foglia 2, Metelli, Pedercini 3, Barbariga 6, Piantoni 2, Sirani C., Basei, Alessandrini 2, Soldi 1, Lancini 1, Gandossi. All. Britos Arbitri: Pietraforte e Zappaterreno 

La Polisportiva Cingoli torna a vincere dopo cinque sconfitte consecutive, e lo fa all'ultimo millesimo di secondo. La squadra di Nocelli batte 24-23 il Metelli Cologne, portando a casa tre punti fondamentali in ottica play-out.

I cingolani partono subito forte nel primo tempo. Nonostante l’1-2 iniziale, la Polisportiva mette a segno quattro punti consecutivi con Filippo Mangoni e Federico Rubbo Rodriguez, con la complicità delle parate di Mario Gentilozzi e, è 5-2. Gavidia fissa il 5-3, ma ancora Mangoni ribadisce e allunga il parziale sul 7-3, colpendo anche un palo. Anche Barbarica, dall'altra parte, imbatte sul palo, mentre a Rubbo la traversa gli nega la gioia della rete. Un rigore di Matijasevic porta Cingoli sull’8-4. Manenti si supera su Mangoni, Barbariga e Lancini trascinano il Cologne sul -2 (8-6). I gialloneri non perdono la concentrazione: con Strappini e Analla il parziale va sul 10-6 a 7’ dalla fine. Gli ospiti hanno una reazione rabbiosa e recuperano il risultato in pochi secondi. Gavidia e Barbariga piazzano il 10-8, nonostante una gran parata di Gentilozzi su Alessandroni. Manenti respinge su Mangoni, così Alessandrini e Gavidia ristabiliscono la parità (10-10). Ilari riporta in vantaggio i suoi compagni, ma Soldi pareggia i conti dopo il clamoroso palo di Mangoni. Il primo tempo finisce 11-11. Nella ripresa parte forte il Metelli, che piazza subito il +2 (11-13). Cingoli recupera subito con Mangoni e Rubbo, ma Piantoni trova la rete del 13-14. Gentilozzi compie un gran salvataggio e Ilari pareggia i conti (14-14). Un gol strepitoso di Federico Rubbo Rodriguez in girata non basta per il vantaggio, perchè Barbariga prima e Lancini poi ribaltano la situazione (15-16). Fino al 16-17 i bresciani restano avanti, poi Cingoli torna in vantaggio. Mangoni pareggia e Analla trova il 18-17, anche se Foglia riporta in parità la sfida. Ilari e Strappini piazzano il +2, mantenuto fino al 21-19 di Camperio. Barbariga segna il gol del 21-20, ma ancora una perla di capitan Tomas Camperio ribadisce i due punti di vantaggio per il 22-20, quando mancano 6 minuti alla fine. Sul 23-21 per la Polisportiva, il Cologne riapre i giochi. Gavidia piazza un terribile uno-due che vale il 23-23 a un minuto e mezzo dalla fine. Il PalaQuaresima diventa una bolgia, anche se la paura di perdere ancora di una rete è tremenda. All'ultimo minuto succede l’imprevedibile. A 9 secondi dalla fine attacco sbagliato del Cologne, Mario Gentilozzi si inventa un passaggio illuminante dall'altra parte del campo per Rubbo Rodriguez che non ci pensa due volte e spedisce la palla sull’angolino alto della porta. Il PalaQuaresima esplode per la prodezza del suo campione, e la paura si trasforma in felicità allo stato puro. Cingoli vince 24-23 contro il Metelli Cologne e porta a 14 i punti stagionali. Dopo quattro partite perse di uno, finalmente la squadra di Nocelli si è riscattata. Top scorer di giornata Filippo Mangoni con 7 reti: da sorpresa stagionale, l'ala destra è una certezza dello scacchiere tattico della Polisportiva e meriterebbe ampiamente la convocazione in Nazionale U20. Gavidia e Barbariga seguono il cingolano con 6 reti, sono stati i due giocatori che con la grinta e la velocità di gioco hanno messo in difficoltà la retroguardia locale. Il migliore in campo è sicuramente Federico Rubbo Rodriguez, il quale, con la freddezza del campione, ha deciso la sfida sulla sirena, segnando anche 5 gol stupendi. Da sottolineare anche le prestazioni dei veterani Camperio e Analla, decisivi nei momenti clou della gara. Grandi prestazioni dei portieri Manenti e Gentilozzi (che si è trasformato in assist man). Alla vigilia del derby con l’Ancona della prossima settimana, Cingoli ha ricaricato le pile ed è pronta a continuare a vincere per chiudere alla grande una sfortunata stagione regolare.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

News Sport Maceratese

Il meteo

Meteo Marche

Coming soon